Quantcast

Mezzanego: inaugurata la prima scuola “ecologica” della Liguria

inaugurazione scuola mezzanego

Mezzanego. E’ stato inaugurato stamane a Mezzanego il primo edificio scolastico ecologico della Liguria. All’interno si trovano tre classi della scuola materna, per circa 90 bambini, e cinque classi di scuola elementare per circa 125 alunni. L’immobile realizzato in legno garantisce eccezionali qualità termoisolanti. I materiali utilizzati, con struttura aperta alla diffusione del vapore, contribuiscono a creare un clima abitativo assai gradevole. Sono garantiti inoltre i più alti standard costruttivi e di confort in relazione all’isolamento acustico, termico estivo ed invernale, la tenuta dell’aria e la sicurezza agli eventi sismici.

Il costo complessivo ammonta a circa 4 milioni di euro in buona parte ottenuti dalla Regione Liguria.

“Parte della copertura finanziaria – afferma il consigliere regionale Ezio Chiesa – è stata garantita mediante l’alienazione del patrimonio immobiliare (ex scuole) comunale”.

Oltre le aule all’interno sono presenti, servizi igienici, palestra, infermeria, spogliatoi, cucina, locale mensa, sala computer, biblioteca, aula artistica e aule insegnanti.

La novità di maggior rilievo è rappresentata da una piazza interna polivalente asservita ad attività ricreative, teatrali, cinematografiche espositive e museali.

“Si tratta di un’opera in grado di mantenere sul nostro territorio – afferma il sindaco Danilo Repetto – tante giovani famiglie e di creare un punto di aggregazione per far crescere ancora il nostro comune”.

Presente all’inaugurazione il presidente della giunta Claudio Burlando: “Una scuola decisamente moderna che dimostra ancora una volta la vitalità dei piccoli Comuni del nostro entroterra, l’impegno economico della Regione è stato ben riposto”.

Sono intervenuti tra gli altri gli assessori regionali Raffaella Paita, Sergio Rossetti, i consiglieri Armando Ezio Capurro, Valter Ferrando, Marco Limoncini, il console generale dell’ Ecuador Esther Cuesta Santana, l’onorevole Luca Pastorino, il commissario delle Provincia di Genova Piero Fossati, i sindaci Giuseppino Maschio (Borzonasca), Roberto Fontana (Rezzoaglio), Cesare Pesce (Ne), Laura Remezzano (Carasco), Giuseppe Solari (San Colombano), Roberto Bacigalupo e numerosi amministratori locali. A impartire la benedizione di rito monsignor Corrado Sanguineti mentre a tagliare il nastro la piccola Anna Ginocchio circondata dai compagni di scuola.