Quantcast

Lutto nella danza, scompare Mario Porcile: XI edizione festival Corpi Urbani dedicata a lui

Genova. L’undicesima edizione del festival Corpi Urbani/Urban Bodies, al via domani a Genova sarà dedicata a Mario Porcile e alla sua famiglia. Lo rendono noto gli organizzatori appresa la notizia della scomparsa. Porcile, 92 anni, è stato l’inventore e direttore artistico del Festival Internazionale del Balletto di Nervi.

Figura di spicco nell’ambito del balletto italiano, iniziò col lanciare giovani talenti tra cui Vittorio Biagi e Paolo Bortoluzzi, usciti dal vivaio della “Scuola di danza” che egli aprì a Genova nel 1953 in collaborazione con Ugo Dell’Ara, primo ballerino ed étoile della Scala di Milano. Nel 1955 creò il primo festival italiano dedicato unicamente al balletto, il Festival Internazionale del Balletto di Nervi allestito per molti anni nei Parchi di Nervi: sin dalla prima edizione il pubblico italiano conobbe la giovane danza americana, le più prestigiose compagnie del mondo e i danzatori più celebri, dando vita a una manifestazione che per anni ha segnato un punto di riferimento mondiale.

Organizzatore ed impresario, Porcile ha collaborato con grandi interpreti quali Rudol’f Nuriev, Vladimir Vassilev, Ekaterina Maximova, Louis Falco. Ha scoperto grandi artisti qualiMaurice Béjart, Arthur Mitchell, John Butler, Glenn Tetley. Ha contribuito alla notorietà di molti artisti italiani e stranieri come Carla Fracci. La sua capacità di distinguere e scegliere artisti totalmente sconosciuti nel mondo intero era tale da essere soprannominato “talent scout per eccellenza”.

Più informazioni