Quantcast
Cronaca

Jolly Nero, direttore di macchina indagato: lunedì sarà sentito da pm

Genova. Franco Giammoro, il direttore di macchina della Jolly Nero, indagato per concorso in omicidio colposo plurimo, attentato alla sicurezza dei trasporti a crollo di costruzioni, probabilmente sarà sentito in Procura lunedì prossimo. Secondo l’accusa Giammoro non si sarebbe preoccupato di mantenere i contatti tra la sala macchine e il ponte di comando mentre, sostiene la Procura, la comunicazione continua era indispensabile.

L’indagato, difeso dall’avvocato Romano Raimondo, era stato sentito come persona informata dei fatti la mattina dell’8 maggio, a poche ore di distanza dal crollo della Torre piloti che provocò la morte di nove persone. Al magistrato e agli agenti di polizia giudiziaria avrebbe raccontato che gli era stato ordinato di non riferire fatti al magistrato in assenza dei legali della compagnia Messina ma poteva farlo, senza i
legali, alla Capitaneria di porto.

I reati contestati a Giammoro, in concorso, sono gli stessi per cui sono indagati il comandante della Jolly Nero Roberto Paoloni, il pilota Antonio Anfossi, il primo ufficiale Lorenzo Repetto. Paoloni e’ anche indagato per l’ipotesi di reato di falso per non avere annotato sul giornale di navigazione il non funzionamento del contagiri.

E’ indagata, solo per falso, il terzo ufficiale Cristina Vaccaro che, secondo l’accusa, non avrebbe segnato sulla check list il non funzionamento di apparati di bordo. La società Ignazio Messina & C. deve rispondere di responsabilità amministrativa.

La perizia dei due ammiragli della procura, nel luglio scorso, ha concluso che le cause del drammatico incidente sarebbero state da addebitare ”alla velocità elevata (3,4 nodi) e ai troppi guasti”. Due giorni fa, intanto, il pm Walter Cotugno ha nominato un nuovo consulente: il contrammiraglio Andrea Liaci, direttore dell’istituto idrografico della Marina Militare di Genova che affiancherà i due ammiragli Mario Caruso e Claudio Boccalatte per gli accertamenti su documenti, video, attrezzature. Liaci si è recato per un sopralluogo a bordo della Jolly Nero che si trova nei cantieri Mariotti per lavori.