Quantcast
Economia

Ilva, lunedì incontro per il rinnovo dei contratti di solidarietà: i sindacati chiedono garanzie per Cornigliano

corteo ilva, protesta

Cornigliano. Il gruppo Riva ha annunciato che da oggi metterà in libertà circa 1.500 addetti che operano nelle 13 società riconducibili alla famiglia e oggetto del sequestro di beni e conti correnti per 916 milioni di euro operato dalla Guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta tarantina per disastro ambientale. L’Ilva di Cornigliano si dovrebbe salvare, ma i sindacati si preparano all’incontro che si svolgerà lunedì mattina nella sede genovese di Confindustria.

Fim, Fiom, Uilm e Ilva, infatti, si incontreranno per il rinnovo dei contratti di solidarietà che scadranno il 29 settembre. Intanto, a fronte delle preoccupanti notizie di questi giorni circa la situazione del Gruppo Ilva, la Fiom Cgil di Genova sottolinea come a Genova sia in vigore l’Accordo di Programma siglato nel 2005, atto che in tutti questi anni ha permesso la salvaguardia occupazionale e la continuità produttiva del sito genovese.

Nella riunione di lunedì la Fiom Cgil chiederà piena conferma dell’Accordo a tutela dei lavoratori e dello loro famiglie.

Più informazioni