Quantcast
Economia

Ilva di Cornigliano, Burlando: “Ora l’azienda deve presentare il piano industriale”

burlando

Cornigliano. “L’incontro di questa mattina in Prefettura pare porti verso la prosecuzione dei contratti di solidarietà. Adesso l’azienda deve presentare il piano industriale. Ho sentito ieri il commissario Bondi, incaricato dal governo di seguire l’azienda. Solo quando vedremo il piano industriale capiremo le possibilità di rilancio, fino a quel momento l’azienda vuole rispettare l’accordo di programma che prevede la continuità occupazionale, salariale e produttiva per tutti i dipendenti di Cornigliano. Se le cose andranno così, dopo aver firmato gli accordi avremo un po’ di tempo per vedere il piano industriale e capire se è possibile – grazie alle esportazioni – agganciare una ripresa che in Europa è già realtà e da noi ancora no”.

Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando durante la conferenza stampa dopo la seduta di giunta affrontando il tema delle acciaierie di Cornigliano. “Nel momento più drammatico della vicenda – ha proseguito Burlando – i concorrenti hanno aggredito i clienti di Ilva quindi dobbiamo essere vicini all’azienda, al commissario, al sindacato e ai lavoratori nel difendere il suo mercato storico. Cornigliano, grazie all’accordo di programma del 2005, è uno stabilimento “pulito”, in cui si sono fatti enormi investimenti, quindi ci si aspetta che venga usato al meglio e al massimo, che a regime possa dare lavoro a tutti, e che, tendenzialmente, possa anche recuperare una parte dei posti di lavoro perduti.”