Quantcast

Genova24.eat: La Cornabuggia, cucina storica ligure al Carmine

Genova. Raccontando di un ristorante in Piazza del Carmine, è abbastanza difficile concentrarsi sul ristorante, lasciando a margine la piazza in cui è collocato. Perchè la piazzetta del Carmine è un piccolo gioiellino della città, come il quartiere ai piedi del quale è posata; e perché a breve sarà teatro di un nuovo mercato rionale dedicato al km0 e al biologico (di cui vi racconteremo certo su queste pagine).

Cornabuggia, in genovese, rimanda a una famiglia di erbe aromatiche, molto usate nella cucina ligure e genovese in particolare, tra cui l’origano e la persa (maggiorana). Lo stesso spirito incarnato dal nome che leggete sull’insegna, lo troverete nei piatti semplici, diretti e ben confenzionati che sono proposti dalla cucina di questo locale, tutti i giorni a pranzo e cena, domenica esclusa. Per esempio, ci hanno convinto fino in fondo le trofie al sugo di pesce, i calamaretti con dischi di patate calde e i dolci della casa, a cominciare dalle fragole con lo yogurt della Val d’Aveto.

Il consiglio è di provarlo in questo inizio autunno, in cui si può ancora godere del dehors che occupa la piazzetta del Carmine. Se è vero, come raccontano alcuni, che questo quartiere sarebbe un piccolo universo hipster ritagliato a un passo dal centro storico, possiamo assicurarvi che la cucina e il servizio di questo ristorantino non hanno molto da spartire con quella sottocultura che cerca l’anticonvenzionale a tutti i costi. Piatti immediati e orientati alla tradizione; servizio di sala tanto gentile e attento, quanto semplice e diretto nei modi; conto finale decisamente nella media cittadina. Con coperto gratis. Niente di meno hipster, insomma. E mancu zeneise, ô dixeiva quello…

(La Cornabuggia, P.zza del Carmine, 10, 16127 Genova, tel. 010 2462447, aperto tutti giorni a pranzo e a cena escluso la Domenica)