Quantcast
Cronaca

Fatture false per gonfiare i conti e dichiarazioni mai presentate: denunciato imprenditore edile del Tigullio

Guardi di Finanza

Chiavari. Maxi frode fiscale nel Tigullio, dove a finire nei guai è stato il titolare di un’azienda edile. La Guardia di Finanza di Chiavari ha infatti eseguito il provvedimento di sequestro preventivo del Tribunale di Chiavari, finalizzato alla confisca, per il valore equivalente all’evasione fiscale accertata, di beni immobili e mobili, di titoli e denaro depositato su conti bancari, per un valore di euro 428.813,00.

Dall’attività ispettiva è emerso che la ditta, operante nel settore delle costruzioni immobiliari nel Tigullio, negli ultimi tre anni di attività aveva del tutto omesso di presentare le dichiarazioni fiscali, mentre nelle annualità precedenti, a partire dal 2004, aveva evaso il fisco utilizzando false fatture per gonfiare i costi ed occultando ricavi effettivamente conseguiti.

Gli accertamenti patrimoniali sul conto dell’imprenditore verificato hanno consentito di sottoporre a sequestro beni nella disponibilità dell’indagato per un valore stimabile in circa 45 mila euro.