Quantcast

Cile, 40 anni dopo il golpe: Genova ricorda con un mese di eventi

carolina toha

Genova. C’era il sindaco di Santiago, Carolina Toha, oggi alla presentazione del mese di eventi che la Fondazione Casa America di Genova dedica ai quarant’anni del golpe in Cile. Il primo cittadino, con emozione, ha sottolineato: “molte persone vivono, oggi, in Cile, grazie alla solidarietà di paesi come l’Italia”.

“E’ emozionante – ha detto – vedere che in Italia molte persone ricordano questa storia cilena e la sentono come propria. E’ però molto importante ricordare, quando non ci prendiamo cura della democrazia, perche’ la pensiamo come una situazione che non cambierà mai, che ogni tanto la democrazia si demolisce. Ricordare quello che è successo in Cile serve a migliorare la nostra democrazia, per non permettere che accada
di nuovo ciò che e’ successo da noi”.

Roberto Speciale, presidente di Casa America, ha ricordato la mobilitazione di Genova, nel 1973: “Una grande solidarietà e un grande impegno che abbiamo voluto testimoniare attraverso una sezione documentaria. Una parte dei tanti eventi in programma a settembre. Un’occasione di ricordo – ha concluso – ma anche il
modo per ricostruire un ponte tra Italia e Cile oggi”.

Più informazioni