Quantcast
Cronaca

Centro storico, 16enne violentata: tunisino nega, il gip convalida il fermo

 carcere marassi

Genova. Il tunisino di 24 anni accusato di avere violentato una ragazza di 16 anni nel centro storico genovese ha negato, davanti al gip Carla Pastorini, di avere avuto rapporti sessuali con la giovane. Il giudice ha poi convalidato il fermo e l’indagato resta in carcere.

Il tunisino ha raccontato di aver notato la ragazza che piangeva mentre, a qualche metro di distanza, nella
zona di piazza della Nunziata, vi era il suo ragazzo col quale pare avesse litigato. Il tunisino ha riferito di averle chiesto cosa fosse successo e poi di averla condotta in casa di un amico dove avrebbero avuto solo qualche scambio di effusioni.

Ha detto anche che si sono scambiati il numero di telefono e poi la ragazza se n’è andata. A dare l’allarme era stato il fidanzato non vedendola più arrivare ed erano scattate le ricerche da parte dei carabinieri. Quando la giovane è ricomparsa ha riferito di essere stata violentata.

Più informazioni