Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Casa, mercato immobiliare ancora in crisi: prezzi in caduta libera nell’hinterlard genovese

Genova. Continua, secondo i dati resi noti da Tecnocasa, il trend in discesa dei valori immobiliari anche nelle città liguri, pur se con una media a Genova (-3,9% nel primo semestre del 2012) leggermente inferiore a quella delle altre grandi città (-4,7%).

Genova, però, è tra le città nelle quali si è registrato un forte calo dei prezzi per quanto riguarda l’hinterland: il valore delle case fuori città è infatti sceso dello 6,1% a fronte di una media nazionale del 5%. Anche nel capoluogo ligure, come nelle altre grandi città italiane la casa più richiesta è il trilocale, e, nel complesso, risulta esserci più interesse per gli acquisti e vengono fatte più visite a fronte, però, di una contrazione di finanziamenti per il mutuo del 16,51% rispetto a una media di contrazione di mutui nella macroarea Italia Nord-Occidentale del 26,11%.

Tornando ai prezzi, si mantengono sostanzialmente invariati quelli in zona Oregina, mentre nella macroarea di Voltri, Pegli e Sestri i valori delle abitazioni sono fortemente diminuiti, cioè del 4,3%. Stessa cosa vale per la macroarea di Marassi, Molassana e San Fruttuoso, con una diminuzione dei prezzi pari al 4,7%.

Il ribasso più alto, però, si registra nell’area di San Sebastiano, Gavette e Sant’Eusebio, con un -6,7% delle quotazioni immobiliari. Le maggiori problematiche sono legate al settore creditizio, in questa zona della città infatti ad acquistare sono quasi sempre persone dal reddito medio basso che spesso incontrano difficoltà di accesso al credito.

Fortissimo ribasso, infine, anche a Quarto e Quinto, dove i prezzi delle abitazioni sono diminuiti del 4,5%. In particolare, a Quinto, la diminuzione è del 6,3%. Il numero di compravendite risulta in calo anche perché rimane ampia la forbice tra il prezzo richiesto dai proprietari e la disponibilità di spesa dei potenziali acquirenti. Spesso i proprietari non riuscendo a realizzare le cifre desiderate preferiscono non vendere e tenere vuoto l’appartamento.