Quantcast
Economia

Carige, stretto riserbo sulle indagini: dubbi su antiriciclaggio e assicurazioni

assemblea carige

Genova. La procura di Genova ha aperto un fascicolo sul caso Carige. Sotto la lente degli inquirenti, che mantengono il più stretto riserbo, ci potrebbero essere alcune violazioni delle norme antiriciclaggio, così come le politiche di “espansione” della banca genovese.

Gli ispettori della banca centrale hanno criticato anche la gestione dei prestiti e dei mutui, concessi con troppa facilità ad “amici”, oltre che la gestione del ramo assicurativo, diventato negli anni troppo costoso.

“Abbiamo chiesto chiarimenti a Bankitalia per capire alcuni aspetti che nella nota di accompagnamento sono solo accennati e che magari potrebbero essere utili per noi”.

E’ quanto ha detto il procuratore capo di Genova Michele Di Lecce, annunciando l’apertura di un fascicolo e specificando i motivi per cui i magistrati genovesi hanno chiesto approfondimenti agli ispettori di via Nazionale sulla vicenda Carige.

Più informazioni