Quantcast
Cronaca

Capodanno 2013, genovese “rapinata con una sciarpa” a Savona: arrestato il colpevole

polizia

Savona. Nella notte di capodanno aveva rapinato una donna, minacciandola dopo averle stretto il collo con una sciarpa, ed era scappato con i soldi e il cellulare della malcapitata. Oggi è stato identificato dalla polizia nel corso di un normale controllo del territorio. Si tratta di Pictor Caldaras, cittadino romeno di 32 anni, senza fissa dimora.

Il passaggio dal 2012 al 2013 si era trasformato in un incubo per una signora di 67 anni, genovese, che era giunta a Savona per festeggiare. L’appuntamento preventivato con alcuni amici era saltato e così la donna si era ritrovata senza nulla da fare alla stazione Mongrifone. Qui era stata avvicinata dal romeno e aveva accettato l’invito a trascorrere un evento serale con nuovi amici.

L’uomo però, in auto, aveva accompagnato la donna in zona collinare, in un posto isolato di via alla Strà, e non ad una festa o in un locale. Poi aveva stretto una sciarpa intorno al collo della signora, minacciando di strozzarla, e si era fatto consegnare i soldi della borsetta (circa 250 euro) e il telefonino. Poi il malvivente aveva spinto fuori dalla macchina la vittima, lasciandola sul ciglio della strada, e si era dileguato.

Nel corso di un servizio odierno gli agenti della squadra volante della Questura savonese hanno riconosciuto il trentaduenne senza fissa dimora, destinatario di un ordine di custodia cautelare. Lo hanno quindi arrestato. Si trova ora rinchiuso nel carcere Sant’Agostino: deve rispondere di rapina.

Più informazioni