Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bologna-Sampdoria: le nostre pagelle

La Sampdoria in trasferta a Bologna fa capire che quest’anno non ha bisogno di rodaggio. Buon pareggio con un’avversario tutt’altro che imbelle come invece era stata descritta. Insomma a Bologna in molti lasceranno le pelle, la Samp l’ha salvata.

Da Costa 6 – tiri ne arriveranno pochi per tutto il primo tempo, lui si fa trovare attento fino alla ribattuta corta che permette a Moscardelli di segnare il gol dell’1-1. Quello di Kone è invece imprendibile. Abbagliato.

Mustafi 5,5 – lascia a Palombo le incombenze più sinistre, soffre sia Diamanti sia Moscardelli quando incrocia i tacchetti del primo e le spalle del secondo. Frastornato.

Palombo 6,5 – il Bologna punge, e già al 7’ lui ricorre alle maniere forti su Diamanti, non perde mai calma e concentrazione. Serafico.

Costa 6 – non si fa intimorire dal nerboruto Moscardelli, gli lascia qualche spazio di troppo ma nel complesso riesce a contenere la sua esuberanza. Disinnescante.

Renan 6 – poco spazio l’anno passato, trova una maglia da titolare alla seconda giornata. Ruvido quanto basta per riuscire a pareggiare la partita nella parte cruciale del campo. Rigoroso. Dall’85’ Soriano ng – aspettando la sua maturazione, gioca il solito scampolo di match. Ci prova anche con un tiro dal limite. Utile.

Krsticic 5,5 – spende un’ammonizione al 22’ e un po’ rimane frenato. Si muove parecchio, non riesce a far ripartire con precisione i due attaccanti. Mobile.

Obiang 6,5 – mai banale, mai una corsa a vuoto. Quello che piace non sono (solo) le giocate importanti, ma quelle più semplici, quelle che non mettono mai in difficoltà il compagno. Regolo.

De Silvestri 6 – il primo tempo a poche possibilità di sgroppare, e allora prova con il lancio lungo a innescare gli avanti. Subisce qualche incursione sulla sua fascia e sfiora il gol in avanti.Tuttofare.

Regini 5,5 – non sembra soffrire l’impatto, ma certo che si prende poche responsabilità. Titubante

Eder 6,5 – corre e dribbla, impreca e protesta. Si fa trovare sul tap in che porta in vantaggio i suoi. Sveglio. Dall’85’ Sansone ng – poche palle da giocare in questo scampo di partita concessogli. Migliorabile.

Gabbiadini 7 – si sbatte con quel lungagnone di Natali, poi ci prova da fuori e crea le condizioni del vantaggio. Guadagna la punizione e pareggia. Completo.