Quantcast
Cronaca

Benzinai, trapanavano la cassa per rubare il denaro: sgominata la banda dei self-service

maggiore oreste gargano

Genova. Si muovevano per tutta Italia per colpire, con il trapano, le casse delle colonnine nei self service carburanti. Dopo diversi colpi, la banda dei benzinai è stata bloccata a Bolzano, colta in flagrante mentre trapanava la cassa al distributore, dopo aver oscurato con vernice spray nera le telecamere di sorveglianza.

Si tratta di due cittadini romeni, un uomo e una donna, e di un cittadino ceco, arrestati dal nucleo investigativo di Genova al termine di una indagine scattata dopo due colpi nelle aree di servizio di Savona e Sestri Levante.

La tecnica era semplice ma efficace: i due uomini procedevano in macchina verso il self service individuato. La donna invece portava l’attrezzatura,e attendeva a 3 km di distanza che il colpo fosse portato a termine. Era lei poi l’addetta a recuperare soldi e attrezzatura, mentre i complici, in caso di controlli, sarebbero risultati “puliti”, senza bottino.

“La tecnica era molto semplice – spiega i tenente colonnello Oreste Gargano – avevano studiato misure precise per trapanare la cassa da dietro. I clienti non si accorgevano di nulla. Proprio a Bolzano, il giorno dell’arresto, un avventore ha fatto benzina regolarmente, senza accorgersi dei soldi caduti a terra dietro la colonnina”. Principalmente operavano di domenica, “perché pensavano di trovare più denaro. E infatti a Bolzano in cassa c’erano oltre 2000 euro”.