Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Banca Carige, risposte a Bankitalia: decisivo voto presidente, contrari consiglieri riconfermati

Genova. Il documento unitario discusso oggi dal consiglio di Banca Carige è passato a maggioranza, con il voto decisivo del presidente, Giovanni Berneschi.

A votare contro il documento sono stati i consiglieri riconfermati nelle liste presentate per l’assemblea del 30 settembre, a partire dal presidente in pectore, Cesare Castelbarco Albani, mentre sostegno al documento è arrivato dai consiglieri in uscita dalla banca, che lunedì riunirà l’assemblea per eleggere il nuovo cda.

Punto fondamentale del dissenso è stata la mancata evidenziazione, nelle risposte a Bankitalia, del ruolo egemone di Berneschi, per un ventennio ‘padre-padrone’ della banca, e il fatto che il sì a certe decisioni fosse, in un certo senso, stato ‘coartato’ attraverso una ‘prevaricazione’ di Berneschi sul consiglio.

La spaccatura e il voto decisivo di Berneschi hanno provocato molta irritazione nei sette consiglieri contrari. Oltre al documento ‘unitario’ approvato oggi, a Bankitalia arriveranno le risposte dei consiglieri che risponderanno degli addebiti mossi ad ognuno dalla Vigilanza.

Bankitalia ha rivolto a Carige pesanti critiche sulla gestione del credito, sulle assicurazioni e sulla governance. Proprio su questo tema è stato evidenziato il peso strabordante, non rispecchiato nella formale distribuzione delle deleghe tra i vari organi della banca, del presidente Berneschi, senza che le decisioni dello stesso venissero messe in discussione sia dalla direzione generale che dal cda.

Ai consiglieri di Banca Carige è stato imputato il fatto di aver sempre votato a favore delle proposte del presidente anche quando, nel corso delle discussioni in consiglio, erano stati sollevati dubbi.