Quantcast

A Genova un cortometraggio a 360°, si gira al porto e sulle navi MSC

Genova. Il regista bolognese Pietro Babina, fondatore della Mesmer artistic association, fino al 22 settembre girerà a Genova nell’area del Porto Antico, della Stazione Marittima e sulle navi MSC Crociera, un cortometraggio a 360°, dal titolo evocativo di 3more60°.

3more60° sperimenta GoPano, un sistema di ripresa video a 360° progettato dall’equipe americana di Pittsburgh Pennsylvania (USA), dipartimento di ricerca con cui Pietro Babina collabora dal 2012. Nel sistema GoPano lo spettatore viene a trovarsi all’interno dell’azione e spetta a lui navigare il film, ricercando in tempo reale l’inquadratura, creando sempre nuovi nessi narrativi.

Babina a Genova, con il supporto di Genova-Liguria Film Commission, MSC Crociere, Coop Liguria e Autorità Portuale sperimenta pionieristicamente GoPano, in campo artistico, cercando di comprenderne le implicazioni e il potenziale sul piano del linguaggio.

Per 3more60° l’artista bolognese ha inoltre progettato un’apposita cabina di proiezione che permetterà allo spettatore di fruire del video prodotto con GoPano, in tutto il suo potenziale espressivo.

L’installazione video verrà presentata e mostrata al pubblico dal 9 ottobre al 1 dicembre 2013 presso il Museo di Arte Contemporanea MACRO di Roma, nel contesto del DIGITAL LIFE FESTIVAL 2013.

Nel cast di 3more60° troviamo, oltre che Pietro Babina, regista e drammaturgo con numerosi riconoscimenti alle spalle (tra cui il premio UBU), il direttore alla fotografia Gigi Martinucci (che ricordiamo anche grazie al film “Private”, candidato all’Oscar per rappresentare l’Italia nel 2004); Mauro Milone giovane attore romano nel ruolo di Nigel, e l’attrice Francesca Mazza, premio UBU 2010 come migliore attrice per lo spettacolo “WEST” della compagnia Fanny&Alexander e per il progetto “Spara trova il tesoro e ripeti” dell’ Accademia degli Artefatti (Fabrizio Arcuri).