Quantcast

A De Ferrari la mostra “Informato & Connesso”: dall’alcol al sesso sicuro per aiutare i giovani a crescere

Genova. Alcol e guida sicura, il cibo e i disturbi dei comportamenti alimentari, i consumi consapevoli e la sessualità sicura e la prevenzione delle malattie trasmissibili sono i temi della mostra “Informato & Connesso” aperta nello Spazio Incontri della Regione Liguria, al piano terra della sede di piazza De Ferrari. La mostra fa parte del progetto “Giovani protagonisti e consapevoli” rivolto ai giovani residenti in Liguria dai 16 ai 29 anni e coordinato dall’assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Liguria con il coinvolgimento di altri assessorati regionali (Sanità, Infrastrutture, Ambiente).

L’iniziativa ha come obiettivo sensibilizzare i ragazzi con esperienze dedicate alla cultura della legalità e a stili di vita consapevoli e di comportamenti adeguati, in collaborazione con gli enti locali, le Asl, le scuole, l’Università, le consulte giovanili, gli Informagiovani, i centri giovani, le associazioni di categoria.

“Una modalità di lavoro che nasce dalla volontà di creare e consolidare reti di collaborazione che costituiscano un sistema ed un positivo metodo di lavoro, che permangano nel territorio ligure come “modus operandi” anche dopo la conclusione del progetto”, spiega l’assessore alle Politiche Giovanili della Regione Liguria Lorena Rambaudi. La mostra di de Ferrari racconta il lavoro fatto dai ragazzi in questi mesi – workshop tematici, seminari di approfondimento, manifestazioni territoriali -, e presenta i risultati del concorso che si è svolto nel maggio scorso suddiviso nelle quattro aree tematiche della manifestazione in tre sezioni : grafica, audio e video. Più di cento le opere in concorso tra spot video, manifesti e spot audio.

Alcuni di questi elaborati verranno utilizzati dalla Regione Liguria nei prossimi mesi per campagne di comunicazione sociale e sensibilizzazione su tutto il territorio ligure.
La mostra resterà aperta fino a venerdì 13 settembre e aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30, con ingresso libero. Dopo Genova, la mostra verrà allestita a Chiavari, Albenga, Rapallo, Santa Margherita, Sestri Levante, Imperia, Cairo Montenotte, Finale Ligure, La Spezia e Savona.