A Chiavari via alla raccolta differenziata porta a porta: da marzo servizio in tutta la città - Genova 24

A Chiavari via alla raccolta differenziata porta a porta: da marzo servizio in tutta la città

rapallo differenziata

Chiavari. Partirà il 4 novembre la prima fase della raccolta differenziata porta a porta promossa dal Comune di Chiavari, primo comune del Tigullio a proporre questo tipo di servizio. L’iniziativa è stata presentata questa mattina dall’assessore Claudio Garibaldi e si snoderà in quattro step fino ad arrivare a marzo quando il servizio coprirà l’intera città.

La strategia e’ quella di eliminare dalle vie i cassonetti dell’immondizia, ad eccezione delle campane del vetro, e raccogliere caseggiato per caseggiato, in vari giorni della settimana, le diverse tipologie di rifiuto: umido, carta, plastica, alluminio, indifferenziato o secco. L’intenzione dell’amministrazione e’ arrivare al 65% di differenziata richiesto dall’Unione Europea e risparmiare così i conferimenti alla discarica genovese di Scarpino.

I bidoni pero’ non spariranno completamente da Chiavari: ne verranno mantenuti alcuni per soddisfare le esigenze dei turisti giornalieri. Ai cittadini, abitanti e commercianti, verra’ consegnato un kit per la raccolta, le informazioni per come differenziare i rifiuti e il calendario del ritiro. Intanto, nella vicina Lavagna, e’ stata attivata la raccolta di olii esausti: due raccoglitori posizionati in centro consentiranno ai cittadini di non versare gli scarti della frittura nel lavandino ed evitare
l’inquinamento marino.

Più informazioni