Sestri Levante, un altro anno senza "Hanoa Hanoa": "Togliamo il disturbo, i nostri soldi li spendiamo in Emilia e Toscana" - Genova 24

Sestri Levante, un altro anno senza “Hanoa Hanoa”: “Togliamo il disturbo, i nostri soldi li spendiamo in Emilia e Toscana”

hanoa hanoa

Sestri Levante. “Magari prima o poi avremo di nuovo un locale dove fare l’Hanoa e divertirci nelle notti sestresi”. Così recita la pagina facebook dedicata a Hanoa Hanoa, storica festa estiva di Sestri Levante.

L’atomosfera hawaiana non aleggia però più sulla “città dei due mari”. L’ultima volta che si tenne l’Hanoa Hanoa fu nel 2011 (e gli interventi del 118 per soccorre chi aveva esagerato con l’alcool furono decine). Di qui la decisione del Comune di negare i permessi per l’edizione 2012 (che andò in scena in maniera “abusiva” e vide circa 3.000 partecipanti).

Tutto risolto? Neanche per sogno. Il Comune di Sestri Levante ha deciso di continuare a vietare la manifestazione e puntuali tornano le polemiche.

“La direzione della Piscina dei Castelli – scrive lo storico locale dove Hanoa Hanoa vide la luce – informa che anche quest’anno non ha intenzione di organizzare nessun tipo di evento riguardante la tradizionale “Hanoa Hanoa”, perciò si dissocia da qualsiasi festa organizzata con questo nome, anche in altri locali. Comunica inoltre che quando sarà possibile riproporre la tradizionale manifestazione, in accordo con il Comune di Sestri Levante, verrà comunicato tramite la nostra pagina. Ringraziamo tutti i nostri sostenitori ai quali chiediamo ancora un po’ di pazienza”.

Monta il dissenso. Il più diro è Fabio: “I giovani della Liguria controcomunicano che se il Comune di Sestri Levante afferma di non essere in grado di gestire un evento logisticamente di media portata come l’Hanoa Hanoa (che non è ne il demonio, ne la street parade), dimostrando di non gradire la nostra presenza in città, noi siamo disponibili a tagliare fuori dalle nostre mete Sestri per tutto il corso dell’anno, onde evitare il disturbo arrecato fino ad oggi. Ringraziando la vostra mentalità tipicamente ligure, anche quest’anno doneremo i nostri stipendi all’Emilia Romagna ed alla Toscana, con il sorriso sulle labbra. Terre ben liete di accoglierci”.

Favorevoli e contrari, come sempre. Su tutto. Quel che è certo è che “Hanoa Hanoa, tutti in canoa”, anche quest’anno non risuonerà per le vie di Sestri Levante.