Quantcast
Cronaca

Ruba un cellulare, poi chiede il riscatto: invece di 200 euro prende una denuncia

via dino col sampierdarena

Genova. “C’è chi dice no”, è la storia di un genovese di 32 anni che si è visto rubare il cellulare e poi ricattare dallo stesso ladro. Ma invece di pagare il riscatto – il malvivente gli aveva chiesto 200 euro – si è accordato con la polizia per riuscire ad incastrare la persona che nel pomeriggio gli aveva rubato il telefono cellulare.

A furto avvenuto il 32enne era infatti stato contattato e invitato a pagare per riavere il suo telefonino. Tramite un amico ha invece informato la polizia. Gli agenti appostati vicino al luogo pattuito per lo scambio, davanti a un bar di Via Dino Col a Sampierdarena, hanno aspettato il segnale del 32enne e sono intervenuti nel momento opportuno. “Ho fatto una cosa che non dovevo fare, sono pentito”, ha confessato subito il ladro, un quarantenne genovese, colto in flagrante con il cellulare in mano.