Quantcast
Cronaca

Nervi, acquista su internet ricambi per la moto ma non riceve nulla: truffato finanziere in pensione

internet

Genova. Anche chi dovrebbe conoscere meglio di altri i pericoli delle truffe sul web, può diventarne a sua volta vittima. E’ il caso di un finanziere genovese in pensione.

I fatti risalgono al luglio scorso quando l’uomo si è presentato presso gli Uffici del Commissariato di Nervi per sporgere una denuncia di truffa avvenuta in internet. Il finanziere, essendo intenzionato ad acquistare alcuni accessori e ricambi per il proprio motociclo, aveva intrapreso, su un noto sito, una trattativa con un venditore. Dopo vari contatti telefonici e mail inviate, il pensionato aveva finalizzato l’acquisto con un bonifico di quanto pattuito 620 euro.

Convinto dell’onestà del venditore, grazie ai suoi modi gentili e rassicuranti, l’acquirente ha atteso invano l’arrivo della merce e, qualche giorno dopo quello previsto per la consegna del materiale richiesto, si è rivolto alla Polizia.

Nel frattempo, il presunto fornitore si era reso irreperibile. Grazie a una complessa indagine, articolata in una numerosa serie di accertamenti info-investigativi, gli uomini del Commissariato Nervi sono riusciti in breve tempo a risalire all’identità del truffatore, un disoccupato 50enne, localizzato nella provincia di Salerno che,. con lo stesso stratagemma, aveva compiuto una truffa analoga in provincia di Asti.

Dalla ricostruzione dei fatti, gli inquirenti hanno accertato che l’autore della truffa aveva attivato numerose utenze telefoniche ed indirizzi e-mail per poter contattare le proprie vittime, rendendosi irrintracciabile appena ottenuti i soldi, preoccupandosi di far confluire il denaro in più conti correnti, aperti in diversi istituti, proprio per non destare sospetti. Il responsabile della truffa è stato denunciato.

Più informazioni