Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Muore per la puntura di un calabrone, la Procura indaga sull’adeguatezza dei soccorsi ad Andrea Donati foto

Sestri Ponente. La procura di Genova sta indagando sull’adeguatezza dei soccorsi a Andrea Donati, 46 anni, l’ex rugbista ucciso da uno choc anafilattico dopo esser stato punto da un insetto, forse un calabrone. Il pm Federico Manotti, titolare del fascicolo, ha disposto il sequestro della registrazione della telefonata fatta da un passante al 118, sequestro effettuato dalla polizia giudiziaria.

Secondo quanto appreso, i medici giunti sul posto si sono adoperati per circa un’ora per cercare di rianimare Donati mentre un testimone ha detto di aver visto una persona raccogliere l’insetto da un passante che lo avrebbe avvolto in un fazzoletto.

Secondo la procura sarebbe utile che chi si trova in possesso dell’insetto lo consegnasse agli investigatori.