Quantcast
Politica

Letta: “Genova ruolo fondamentale per l’economia del Paese, su porto attenzione e impegno costanti”

Genova. “Abbiamo discusso in tanti modi e u tanti punti delle questioni di Genova” ha detto il premier Enrico Letta a margine del dibattito che ha inaugurato oggi la festa del Pd. “Genova ha grandi eccellenze, dalla ricerca all’industria, al porto e svolge un ruolo fondamentale per l’economia del Paese.

“Il porto rappresenta uno dei volani del Paese e la nostra attenzione è costante alla portualità e al porto di Genova”.

Nessuna promessa ufficiale, quindi, ma l’impegno ad affrontare i ‘nodi’ del Porto di Genova in una riunione che si terrà nelle prossime settimane. E’ stato questo il risultato della visita del presidente del Consiglio Enrico Letta che, a bordo di una pilotina della Capitaneria di Porto, ha visitato lo scalo genovese. “L’obiettivo della visita in porto era quello di rendersi conto della situazione – ha spiegato Luigi Merlo, presidente dell’Autorità portuale di Genova -. Il Premier ha apprezzato la vivacità del nostro scalo e quindi, oggi, e’ più facile ragionare. Abbiamo parlato dei cantieri in corso, abbiamo visto l’area del ribaltamento a mare, il terminal di Voltri, Bettolo, Ronco Canepa, terminal Petroli – ha proseguito Merlo – ma abbiamo parlato anche di lavoro, della situazione di Compagnia
Unica e, sopratutto, della diga. Gli ho illustrato il progetto di spostamento della diga foranea e ne parleremo nelle prossime settimane”.

Il premier ha successivamente incontrato i sindacati di Ansaldo Energia, preoccupati per le ipotesi di cessione. “Una eventuale vendita di Ansaldo Energia da parte di Finmeccanica sarà discussa dal Governo con i vertici dell’azienda e del Gruppo” ha detto Letta ai sindacati e e ai responsabili degli enti locali secondo quanto riferito da un parlamentare presente all’incontro

“Ho grande rispetto per i vertici dell’azienda genovese”. La dirigenza e’ contraria alla cessione.

Il presidente del Consiglio, dopo l’intervista sul palco e dopo aver incontrato i lavoratori, ha fatto il giro degli stand della festa del Pd. Molti i militanti che hanno chiesto una stretta di mano o
una foto e lo hanno incoraggiato ad andare avanti anche alcuni immigrati, grati per la nomina di Cecile Kyenge a ministro.