Quantcast
Cronaca

Donna ustionata con l’acido, indagini a tutto campo per dare un nome all’aggressore

donna sfigurata da acido, acido

Genova. Proseguono senza sosta le indagini dei carabinieri coordinate dal pubblico ministero Giovanni Arena sul responsabile dell’aggressione di lunedì mattina all’interno dell’ospedale Galliera che ha visto come vittima Domenica Foti, 46enne genovese dipendente della Coopservice che ha in appalto le pulizie all’interno del nosocomio.

“Nei prossimi giorni verrà valutata la possibilità di dimettere la signora” fa sapere la direzione sanitaria dell’Ospedale San Martino dove la donna è ricoverata. Domenica Foti non dovrebbe avere  conseguenze permanenti, dopo il terribile gesto: la lesione alla cornea destra è solo superficiale, una sorta di bruciatura leggera che dovrebbe normalizzarsi in poco tempo, così come le altre lesioni al braccio e alle labbra.

Ma sull’uomo che l’ha aggredita il buio sembra ancora piuttosto fitto. Se i fotogrammi tratti dalle telecamere di sorveglianza sembrano scagionare l’ex marito di Mimma, il manovale Giuseppe Toscano (pi corpulento della figura magra ripresa dalle immagini), su cui inizialmente erano caduti i sospetti degli inquirenti a causa della recente separazione a quanto pare non accettata del tutto dall’uomo, ora si tratta di capire chi è che si è accanito sulla donna, andandola a cercare sul posto di lavoro.

Secondo quanto trapela la donna non avrebbe saputo fornire agli inquirenti informazioni fondamentali (sarà comunque risentita non appena dimessa), ma è sul suo entourage che si concentrano le indagini. Entourage familiare, ma anche lavorativo perché alla base del gesto non è escluso che ci possa essere uno screzio sul luogo di lavoro.

Le stampate con le immagini dell’aggressore, che indossa maglietta, pantaloni e un cappellino con visiera tenendo sempre lo sguardo basso rispetto alle telecamere, sono in queste ore mostrate anche ad amici, parenti e colleghi della vittima, nella speranza che qualcuno sappia fornire informazioni utili alle indagini. Si attendono inoltre i risultati dei tabulati telefonici che potrebbero fornire informazioni sugli spostamenti di persone sospettate.