Quantcast

Turismo, Bagnasco (Pdl): “In autostrada barriere fonoassorbenti troppo impattanti”

roberto bagnasco

Liguria. Il consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco si inserisce nel dibattito sulle barriere antirumore installate da Società Autostrade nel tratto della Liguria e cambiando l’obiettivo tira in causa la Giunta regionale per chiede la sostituzione dei manufatti antirumore installati recentemente in tante parti della Liguria ed in particolare sul tratto della riviera di levante, con strutture meno impattanti anche dal punto di vista visivo.

“Positivo sicuramente il tentativo di limitare l’inquinamento acustico ma è pur vero che in zone di straordinario pregio paesaggistico i manufatti ad oggi installati rappresentano un vero insulto ad un territorio che delle bellezze naturali fa una delle principali fonti attrattive e di sostentamento”.

“Se è vero – continua l’esponente del Pdl – che sono state realizzate con tutte le autorizzazioni questo non toglie che la Regione dovrebbe farsi carico di un confronto con la Società Autostrade per risolvere un problema straordinariamente evidente. Mi rivolgo sicuramente all’Assessore alle Infrastrutture, a quello all’Ambiente ed all’Assessore al Turismo, che per motivi diversi non possono non occuparsi anche dell’immagine del nostro territorio.

“La Regione che ad oggi sicuramente è colpevole di una mancata vigilanza deve farsi carico di un accordo con Società Autostrade per una graduale sostituzione di questi pannelli fono isolanti con manufatti che non impediscano la fruizione di un territorio straordinario. Qui non si tratta solamente di non attuare politiche turistiche adeguate per mancanza di risorse economiche, ma di non vigilare su interventi gravemente lesivi dell’immagine della nostra regione”, conclude Roberto Bagnasco.