Quantcast
Cronaca

Trasporto pubblico locale extraurbano e Tigullio: Atp verso lo sciopero

pullman atp

Provincia. Si è conclusa con un nulla di fatto, l’incontro richiesto dai sindacati al Commissario straordinario della Provincia di Genova, per discutere del piano aziendale se non con l’impegno da parte del Commissario di riconvocare i sindacati entro la fine del mese corrente, oltre alla possibile decisione di vendere il 40% delle azioni della Provincia, considerato che nei prossimi giorni si terrà un incontro tra l’Amministrazione provinciale e una Società potenzialmente interessata all’acquisto.

Alla luce di quanto sopra, le Segreterie Filt-Cgil, Fit-Cisl,Uiltrasporti e Faisa-Cisal avviano le procedure di raffreddamento in vista dello sciopero.

L’ultimo incontro si era svolto il 26 giugno scorso convocato dalla Direzione aziendale di ATP, nel corso del quale era stato illustrato il piano industriale 2013-2015.

Tale piano redatto dalla Società a seguito della delibera della Provincia di Genova, che impegnava Atp ad elaborare e attivare entro 60 giorni un piano di rientro per un valore di circa 5 milioni di Euro, di cui 3,8 dovuti al taglio dei contributi erogati dalla Regione Liguria e Provincia di Genova, prevede: una riduzione del servizio a partire dal mese di Settembre, pari a 300 Mila km; il taglio di circa 2 milioni di euro dalle retribuzioni dei lavoratori; la rinegoziazione della normativa dei turni del personale viaggiante e la vendita del 40% del pacchetto azionario.

L’elaborato aziendale è stato dichiarato dai sindacati “irricevibile” e integralmente rigettato, perchè “carica sui lavoratori dell’azienda provinciale genovese di trasporto pubblico, l’onere di recuperare il pesante disavanzo economico intervenendo pesantemente sia sulle loro retribuzioni che sulla parte normativa”.

Più informazioni