Quantcast
Cronaca

Terzo Valico, via alla settimana di lotta contro gli espropri: oggi presidio No Tav a Trasta, domani a Fegino e Pontedecimo

no tav terzo valico, presidio trasta

Genova. E’ iniziato questa mattina alle 6 il presidio dei No Tav a Trasta, il primo di due giorni di mobilitazione contro gli espropri di terreno che il Cociv dovrebbe eseguiti oggi e domani rispettivamente a Trasta e a Fegino. Lo scorso 10 luglio a Trasta i manifestanti riuscirono a impedire gli espropri ma “la polizia, prima di andarsene a testa bassa, ha minacciato l’uso della forza nelle prossime occasioni” scrivono i no tav sul blog del movimento.

Un “cambio di passo” secondo i No Tav da parte della Questura “che s’è manifestato già dalla mattina di lunedì 22 luglio, quando per riavviare i lavori di cantierizzazione propedeutici al cantiere della finestra “Polcevera”, in via Tecci a San Quirico, la polizia ha disposto un piano di militarizzazione capillare del territorio fin dal primissimo mattino: più di un centinaio di celerini in assetto antissommossa, posti di blocco, sentieri, strade e mulattiere presidiate per permettere agli operai della Drafin Sub e delle altre ditte coinvolte di iniziare coi lavori”.

Oggi, quindi, l’appuntamento è a Trasta (via Trasta) e domani a Fegino (via dei Molinussi), dove dovrebbe essere espropriato parte di un parcheggio. Sempre domani, poi, è previsto un altro presidio permanente contro gli espropri a Pontedecimo in via Coni Zugna (di fronte alla Piscina).