Quantcast

Tares, a Santa Margherita possibilità per tutti di saldare la prima rata entro il 30 settembre

raccolta differenziata

Santa Margherita. Come concordato nel corso dell’ultima riunione con i commercianti, la Giunta Comunale ha deliberato che non si applichino sanzioni a chi verserà la prima rata della TARES – la nuova tariffa sui rifiuti e sui servizi sostitutiva della TARSU – entro il termine previsto per il pagamento della seconda, ovvero il 30 settembre.

Ci sarà dunque più tempo per pagare la prima tranche di questo tributo imposto dal decreto Salva Italia senza incorrere in multe o oneri aggiuntivi. La vera novità, rispetto a quanto riportato dalle cronache della settimana scorsa, è che la misura è stata estesa a tutta la popolazione.

“Abbiamo tenuto fede a quanto concordato con ASCOM – commenta l’assessore Raggi – decidendo di coinvolgere nel provvedimento tutti i contribuenti per senso di massima equità. Tuttavia, invitiamo a prestare attenzione al fatto che lo Stato ben difficilmente abolirà la TARES per il 2013, e posticipare la scadenza della prima rata avrà l’unico effetto di concentrare l’importo del pagamento, limitando l’efficacia della rateizzazione”.