Cronaca

Sopraelevata, con il tutor calano gli incidenti. Manutenzione per 1 mln di euro, ma rifare l’illuminazione costa troppo

Genova. Con il tutor gli incidenti in sopraelevata sono passati da 115 (nel periodo compreso tra il 6 marzo 2010 e il 6 marzo 2011) a 70 (stesso periodo ma tra 2011-2012), mentre gli incidenti mortali sono scesi da 3 a 1. Il sistema Celeritas, o più conosciuto come Tutor, in sedici mesi ha portato ad una notevole riduzione degli incidenti stradali. Lo hanno detto oggi in consiglio gli assessori Elena Fiorini e Gianni Crivello su interrogazione di Stefano Balleari e Lilli Lauro (entrambi Pdl) a proposito della “scarsissima illuminazione della Aldo Moro e la sua pericolosità per l’incolumità degli automobilisti”.

“Questo sistema – ha risposto Fiorini – è stato anche efficace per la diminuzione della velocità dei veicoli, di conseguenza sono state elevate un minor numero sanzioni. La sicurezza complessiva della strada è migliorata negli ultimi due anni”.

Per l’assessore Crivello inoltre “la sopraelevata ha una funzione determinante in città” ed è quindi necessario eseguire puntuali manutenzioni. “Per queste abbiamo stanziato circa un milione di euro, pensando anche ad interventi a lotti. L’impianto di illuminazione risale alla costruzione della strada – ha spiegato – Ci sono 1.100 punti luce, compresi quelle delle rampe di accesso. I controlli più recenti hanno confermato che le norme sono rispettate. L’impianto è comunque vecchio, ma un intervento che migliori la situazione della luce dovrebbe aggirarsi intorno al milione e mezzo di euro, e non abbiamo le risorse necessarie”.