Quantcast

Smog a Genova, con l’asfa resta anche l’ozono: sforamento a Quarto, la Provincia raccomanda attenzione

Genova quarto

Genova. Con le temperature e l’afa alle stelle a Genova resta alto anche l’ozono che ieri pomeriggio, dopo lo sforamento del giorno precedente all’Acquasola ne ha fatto registrare un altro, questa volta dalla centralina della Provincia a Quarto, fra le 13 e le 14(con media oraria massima di 185 microgrammi per metro cubo, a fronte del limite di attenzione di 180).

Nella norma, invece, le concentrazioni di ozono misurate dalle altre cabine e quelle di monossido di carbonio, biossido d’azoto e di zolfo, benzene e polveri sottili in tutta la rete di rilevamento provinciale.

In considerazione dello stato di attenzione per l’ozono il centro operativo della Provincia consiglia di evitare lunghe esposizioni all’aria aperta ai bambini, agli anziani e alle persone con problemi respiratori.

Le previsioni meteo per domani rimangono favorevoli al ristagno dello smog nei bassi strati atmosferici e il conseguente invito ai cittadini è di limitare l’uso
dei veicoli privati negli spostamenti, a vantaggio dell’aria e del traffico.