Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Simula un tamponamento e truffa l’Inail per 8mila euro: indagato vigile urbano

Più informazioni su

Genova. Aveva simulato un incidente in scooter mentre andava a lavorare, truffando così l’Inail e l’assicurazione. Per questo un vigile urbano e un suo amico sono stati indagati dal pm Francesco Pinto per truffa e danneggiamento fraudolento. Oggi, il pm ha concluso le indagini, mandando ai due gli avvisi.

I fatti risalgono al 2011, quando il vigile urbano, a bordo di uno scooter, simula in complicita’ con l’amico a bordo di un’auto, un tamponamento. Il vigile si fa anche visitare in ospedale dove gli riscontrano alcune lesioni alle costole. Una volta ottenuta la documentazione medica, il vigile chiede il risarcimento dei danni all’assicurazione (oltre 4 mila euro) riuscendo tra l’altro a ottenere dall’Inail altri 4 mila euro e
il riconoscimento di una invalidita’ permanente dell’1%.

Gli accertamenti, però, hanno fatto scoprire che non c’era stato alcun incidente, che le lesioni erano state provocate apposta per simulare il tamponamento e che i due erano amici e avevano organizzato tutto per truffare l’assicurazione.