Quantcast
Cronaca

San Martino, donna morta durante intervento: domani l’autopsia

monoblocco san martino

Genova. E’ prevista per domattina l’autopsia sulla paziente di 53 anni morta venerdì scorso nel reparto di cardiochirurgia dell’ospedale San Martino di Genova mentre i chirurghi la stavano sottoponendo a un intervento di protesi aortica per sistemare una valvola cardiaca. Il sostituto procuratore Stefano Puppo – che ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo – ha affidato l’incarico al medico legale Antonio Osculati. Secondo i primi accertamenti si sarebbe inceppata la macchina cuore-polmone che consente ai chirurghi di garantire l’irrorazione sanguigna
grazie alla circolazione extracorporea, detta anche Cec.

L’ipotesi più probabile è che la macchina abbia pompato aria invece di sangue nelle vene della paziente, che è morta praticamente subito.

La direzione sanitaria del San Martino aveva subito segnalato l’accaduto alla Procura e il pm ha fatto sequestrare la macchina e la cartella clinica della donna. Inoltre la sala operatoria è stata chiusa. Accertamenti saranno effettuati sulla macchina sequestrata per capire cosa non ha funzionato. Si è appreso che, a questo proposito, sarà nominato un ingegnere biomedico.