Quantcast
Cronaca

Prima bosco, poi cantiere: 4000 mq di area sotto sequestro a Casarza

casarza

Casarza. Quattromila mq con all’interno svariati macchinari per la movimentazione di materiali inerti. E l’area, una volta bosco e ora destinata al deposito di materiali che andavano a formare un mucchio alto almeno 5 m, per un volume stimato di 20000 m³, sequestrata a seguito di un normale controllo del territorio, in “Via Per Masso”, località del comune di Casarza.

I lavori però non erano autorizzati sotto il profilo del vincolo idrogeologico, Urbanistico Edilizio e Paesaggistico, e gli agenti della forestale hanno così provveduto a sequestrare l’area e le attrezzature.

Il proprietario, N.P. di anni 52 e il suo tecnico di fiducia G.E., sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria. Sono stati altresì contestati illeciti amministrativi per 600 Euro.