Quantcast

Prezzi al consumo, a Genova aumenta ancora l’inflazione: abbigliamento, salute e comunicazione al palo

carrello supermercato spesa

Genova. Aumenta di 0,4 punti percentuali l’inflazione a Genova nel giugno 2013 rispetto a maggio, +1,6% rispetto a giugno 2012. Crisi e conseguente crollo dei consumi hanno colpito settori come l’abbigliamento e le calzature (0,0% nel mese e -0,4% nell’anno), i servizi sanitari e le spese per la salute (0,0% e -0,4%), i servizi di comunicazione (-1,1 e -4,3%). E’ questo il quadro emerso stamattina a Palazzo Tursi dalla presentazione dei dati definitivi relativi all’indice dei prezzi al consumo da parte dell’Ufficio Statistico del Comune di Genova.

In ordine, la classifica dei settori che nell’ultimo mese/anno a Genova hanno visto l’aumento dei prezzi: +1,2%/+2,9% i prodotti alimentari e le bevande analcoliche, +0,3%/+2,7% abitazione, acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili, +1,0%/+2,7% i trasporti, +0,0%/+2,5% l’istruzione, +1,4%/+2,2% i mobili, gli articoli e i servizi per la casa, -1,0%/+1,5% i servizi ricettivi e di ristorazione, +0,1%/+1,2% le bevande
alcoliche e i tabacchi, +0,6%/+0,6% la ‘ricreazione’, gli spettacoli e la cultura.