Quantcast
Economia

Porto, a maggio traffico raddoppiato per il settore crociere. Genova guadagna cinque posizioni nella classifica internazionale

porto di genova

Genova. Maggio è stato un mese difficile per il porto di Genova, che ha dovuto affrontare la tragedia della Torre dei Piloti e, di conseguenza, anche i disagi che ne sono derivati. Nonostante questo, si evidenzia una crescita in alcuni settori del traffico commerciale e un ottimo risultato per il movimento passeggeri, in particolare per quanto riguarda le crociere.

Il miglior dato nel settore merci lo fanno registrare i prodotti chimici con un 13,5% rispetto al maggio dell’anno passato. Anche per i forestali un buon risultato, con un incremento del 19,9% sul progressivo, mentre i prodotti petroliferi ottengono un aumento del 3,1%. I container risentono della crisi, ma reggono con una perdita che nel progressivo ammonta al -3,6%.

Il dato più eclatante del mese riguarda, però, il traffico passeggeri, che registra una variazione progressiva dell’8,1%. In testa le crociere, con 120.416 passeggeri transitati per il porto di Genova contro i 56.065 dello stesso mese dell’anno scorso, che portano il dato a una crescita del 114,8% rispetto al maggio dell’anno scorso e, in progressivo, del 41,6%.
Grazie all’incremento del traffico di TEU del 12% nel 2012, Genova è passata dalla 70esima alla 65esima posizione della classifica internazionale dei porti.