Quantcast
Politica

Polemiche sull’Imu, Dameri: “Meglio un piccolo sacrificio piuttosto che scaricare tutta la crisi sui più fragili”

paola dameri

Genova. Hanno scatenato l’ennesimo fiume di polemiche le dichiarazioni dell’assessore comunale ai servizi sociali Paola Dameri a proposito dell’aliquota Imu sulla prima casa. E, una parte del Pd pare abbia colto l’occasione per chiedere le sue dimissioni.

“L’innalzamento dell’aliquota imu sulla prima casa è una decisione che spetta al sindaco e alla giunta – precisa oggi Dameri, a margine della presentazione della nuova social card – e va fatto in un’ottica di tenuta del bilancio comunale e non certo all’assessore ai servizi sociali”.

L’assessore comunque, ribadisce la propria posizione: “Oggi senza quel punto in più di aliquota imu ci troviamo in difficoltà non solo per fornire dei servizi ma per rispondere agli obblighi che la civica amministrazione ha. Si tratta di una decisione difficile, ma il momento è molto difficile e nella mia visione di equità è più equo chiedere un piccolo sacrificio, perché parliamo di circa 100 euro all’anno per famiglia, piuttosto che scaricare tutto il peso della crisi sulle persone più fragili”.

E sulle nuove voci secondo cui il sindaco starebbe decidendo di sostituirla? “Sono voci che girano da più di un anno, cioè esattamente da quando mi sono insediata. E’ una voce incontrollata che non è nemmeno più una notizia e a cui non deve essere dato alcun peso.