Quantcast

Pegli, discussa oggi in Regione l’interrogazione della Lega Nord sul degrado della piscina

 Francesco Bruzzone - Lega Nord

Pegli. Si è discussa questa mattina, nella seduta di Consiglio Regionale della Liguria, l’interrogazione presentata dal gruppo della Lega Nord – Liguria al Governatore Burlando e alla sua Giunta, firmata dal capogruppo Francesco Bruzzone e dai Consiglieri Edoardo Rixi e Maurizio Torterolo, relativa alla piscina comunale di Genova Pegli, nel quartiere di Multedo.

“Piange il cuore a vedere la struttura una volta adibita a Piscina Comunale ‘Nico Sapio’, in Via Reggio a Genova Pegli, nelle condizioni attuali, inutilizzata e vergognosamente abbandonata a se stessa” ha denunciato il capogruppo Bruzzone nel suo intervento. “Vedere quella struttura in questo stato di degrado, oggetto di atti vandalici e usi impropri, fa male, specialmente a chi, come il sottoscritto, l’ha vista nascere ed è stato tra i primi a utilizzarla. Chiedo all’ente regionale che si attivi, per quanto di sua competenza, affinché si giunga al ripristino e al raggiungimento della funzionalità ottimale della ex piscina”.

A rispondere, l’Assessore Regionale allo Sport Matteo Rossi, che ha ringraziato il gruppo della Lega Nord per aver sollevato il tema in Consiglio Regionale. L’Assessore ha spiegato che la competenza della Regione è limitata e che occorrono risorse, per quanto concerne l’argomento della impiantistica sportiva al livello metropolitano, che al momento non sono disponibili, evidenziando altresì la necessità di un piano di investimenti globale con risorse adeguate.

Il capogruppo Lega Nord ha ringraziato l’Assessore Rossi. “La risposta affronta il problema specifico e va oltre, soffermandosi sugli impianti in generale. L’assessore si dia da fare, all’interno della Giunta, anche quando arriverà il momento di stendere il bilancio, per aumentare le risorse e le competenze della Regione, così da poter intervenire laddove necessario. Per quanto riguarda l’ex piscina di Pegli, ribadisco l’assoluta urgenza della questione: siamo in una situazione purtropo ben diversa rispetto a quelle di Voltri o Nervi, perché siamo di fronte a un edificio con vetri rotti, utilizzato costantemente da vagabondi e balordi, in cui è già avvenuta l’asportazione delle piastrelle sul fondo delle vasche. L’ex piscina sta diventando un rudere, e merita una attenzione particolare. La Lega Nord è disponibile, se e quando necessario, a dare una mano per ottenere una programmazione e maggiori risorse”, ha dichiarato Francesco Bruzzone.

Più informazioni