Quantcast
Sport

Pallanuoto, la Rari Nantes Sori ricorda Gian Avegno

Gian Avegno

Sori. L’appuntamento è per giovedì 25 agosto dalle 19 in poi, piscina all’aperto di Sori, quella dove la Rari Nantes è cresciuta, dove si è allenata, dove ha giocato, perso e vinto.

Ecco Gian Avegno è stato la Rari Nantes Sori, da sempre, anche ora che non c’è più. Così i suoi Amici, hanno deciso di trascorrere una serata insieme, ricordandolo ed in qualche modo celebrando tutto quello che ha fatto per la pallanuoto e per il paese.

Si comincia con una partita femminile, la giovanile della Rari Nantes Sori, le ragazze della US Locatelli, alcune master della Golfo Paradiso, reduci dal tricolore di Bari.

Si continua con i ragazzini, le squadre Uisp Sori Vegi e Sori Zueni, poi tutti gli Amici, e sono tanti, che hanno anche giocato con lui o che lo hanno allenato. Uno su tutti, Giumin Di Bartolo, ancora una volta su un bordo vasca, ed a raccontare tante storie Gian Valle, memoria storica della pallanuoto non solo sorese.

Ci sarà la sua famiglia, i figli Claudia e Massimiliano anche lui con l’oro al collo degli italiani master ed il bronzo dei Nazionali Uisp, la nipotina Asia, la moglie Franca e verrà scoperta una targa.

La chiusura, come nella migliore tradizione, come avrebbe voluto lui, con trofie e vino bianco.

Gli Amici di Gian Avegno

Più informazioni