Sport

Pallanuoto, Italia in formato mundial: matata la Spagna, ora tocca al Montenegro

Alessandro Campagna

Genova. La bestia nera della Spagna siamo noi! Come alle Olimpiadi ventuno anni fa, come nei quarti del Mondiali di Shangai: vince l’Italia e vola nelle semifinali dei mondiali catalani. E, ora, sotto con il Montenegro per sperare di tornare a disputare, a due anni di distanza, una finale iridata.

Contro la Spagna finisce 4 – 3 per gli uomini di Sandro Campagna. Un risultato atipico per uno sport in cui le reti solitamente sono molte di più. Un risultato che fa tornare la memoria alla partita dell”Atzeca tra Italia e Germania di calcio.

Stesse emozioni per il Settebello che doma la Spagna con una partita attenta in difesa, intensa e che conferma la superiorità difensiva degli azzurri.

L’avversario che si frappone tra gli azzurri e la finalissima ora si chiama Montenegro capace di battere la Serbia a capo di una partita equilibratissima; chiude il programma delle semifinali Croazia – Ungheria.

Il tabellino

Spagna – Italia: 4-3 (1-2; 2-1; 0-1; 0-0)

Spagna: Aguilar, Munarriz, De Lera, Alarcon, Molina (1), Minguell, Asiranyi, Espanol (1), Valles, Perrone (1), Estrany, Garcia, Lopez.

Italia: Tempesti, Perez, Gitto, Figlioli (2), Giorgetti (1), Felugo, Figari (1), Gallo, Presciutti, Fiorentini, Aicardi, Napolitano, Del Luongo.

Quarti di Finale  30 Luglio

15,30: Grecia – Ungheria: 3 – 9

17,00: Croazia – Australia: 7 – 6 dts

20,15 Serbia – Montenegro: 8 – 9

21,45 Italia – Spagna:  4 – 3

Semifinali 1 Agosto

15:30 Grecia  – Australia (E) 5/8°posto

17:00 Serbia – Spagna (F) 5/8°posto

20:15 Ungheria –   Croazia (G)) 1/4°posto

21:45 Montenegro  –  Italia (H) 1/4°posto

Finali 3 Agosto

15:00 Perdente E – Perdente F 7/8°posto

16:30 Perdente G – Perdente H 3/4°posto

20:45 Vincente E  – Vincente F 5/6°posto

22:15 Vincente G – Vincente H 1/2°posto

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.