Quantcast
Cronaca

Nomadi, Lunardon e donne Pd Genova: “Solidarietà a Iole Murruni, gravissime le parole di Forza Nuova”

giovanni lunardon

Genova. “Le parole pronunciate dalla sedicente segreteria provinciale di Forza Nuova a commento dell’intervista rilasciata da Iole Murruni, presidente Municipio V Valpolcevera, sul tema dei rom a Bolzaneto, sono gravissime e inaccettabili”. Così Giovanni Lunardon segretario Pd Genova ha espresso condanna al gesto e solidarietà alla presidente Murruni.

“Siamo convinti che magistratura e forze dell’ordine sapranno intervenire tempestivamente – scrive in una nota Lunardon – Si tratta di un pesante atto di intimidazione di stampo chiaramente fascista che non solo non può passare sotto silenzio, ma che non può avere la benché minima cittadinanza in nessun luogo e tantomeno a Genova, città democratica e medaglia d’oro della Resistenza.
Esprimiamo la nostra piena e totale solidarietà e il nostro sostegno alla presidente Murruni, che siamo certi proseguirà, senza lasciarsi intimidire, nella sua azione politica e istituzionale tesa da sempre a tutelare tutti i cittadini della Valpolcevera e in particolare le fasce più deboli.
Siamo certi che Genova, città antifascista, farà sentire la propria voce respingendo con fermezza ogni provocazione”.

A Iole Murruni, va anche l'”incondizionata solidarietà” e “la nostra ammirazione più profonda, per il lavoro che sta svolgendo” da parte delle donne del Pd genovese. “Siamo orgogliose di lei e vogliamo dirle che non deve sentirsi sola. Una donna coraggiosa come lei rappresenta un bene per la nostra comunità cittadina.
Agli esponenti di Forza Nuova che si sono arrogati il diritto di pronunciare frasi così inqualificabili all’indirizzo della Presidente Murruni, vorremmo ricordare che le critica alle manchevolezze della politica e delle istituzioni, quand’anche ci fossero, possono essere perfino durissime, ma non devono mai superare il confine che le separa dall’oltraggio e dalla minaccia personale”.