Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Mettiamoci in gioco”: Liguria riferimento nazionale per il contrasto al gioco d’azzardo

Più informazioni su

Roma. Alessandro Costanzo (consigliere del Municipio Levante e coordinatore del Comitato Nonèungioco.it), il dott. Paolo Merello (Direttore Generale del Ceis) e i deputati Lorenzo Basso e Mario Tullo, sono i genovesi che questa mattina hanno partecipato a Roma all’incontro organizzato dalla campagna “Mettiamoci in gioco” e dal cartello “Insieme contro l’azzardo”,  dove si sono riuniti amministratori locali, parlamentari ed esponenti delle associazioni impegnate sul tema.

“Finalmente il tema del contrasto al gioco d’azzardo è arrivato sul tavolo della politica nazionale  – dichiara Alessandro Costanzo – . I partecipanti di questa mattina hanno tutti sottolineato l’urgenza di un provvedimento che argini la crescita del settore. La Liguria, con le sue leggi regionali in materia di gioco e i regolamenti comunali approvati di recente – fra cui decisivo quello di Genova, prima città metropolitana a dotarsi di un simile strumento – si confermano un  punto di riferimento importante nel mondo di chi combatte l’azzardo”.

“Un ulteriore segnale del ruolo di guida che la comunità genovese e ligure hanno assunto a livello nazionale su questi temi è la costituzione, attesa da tempo dalle associazioni, di un Intergruppo Parlamentare sul tema, per iniziativa di un parlamentare ligure, l’on. Lorenzo Basso”.

“Adesso possiamo iniziare ad essere fiduciosi – conclude Costanzo – .  Le proposte non mancano: bisogna farne una sintesi che porti presto ad una normativa nazionale, continuando a sostenere l’impegno legislativo con iniziative di sensibilizzazione e sui territori”.