Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Liberare tutti e vincere”: striscione sul Ponte Monumentale a sostegno degli antagonisti genovesi

Genova. “Liberare tutti e vincere”: questo il testo dello striscione comparso questa mattina sul ponte monumentale in concomitanza con la prima udienza del tribunale del Riesame che deve decidere sull’applicazione della misura cautelare per 4 giovani antagonisti genovesi in merito allo sgombero di via dei Giustiniani 19.

Lo scorso dicembre il gip aveva disposto la misura degli arresti domiciliari, poi annullata dal Tribunale del Riesame. La Corte di Cassazione però, su richiesta del procuratore aggiunto Vincenzo Scolastico, ha rinviato gli atti al Tribunale del Riesame. Domani, intanto si terrà un’altra udienza, sempre di fronte al Riesame, per un altro gruppo di antagonisti per i quali era stato disposto l’obbligo di firma.

Lo striscione di questa mattina, esposto intorno alle 9, è stato tolto poco dopo dai Vigili del Fuoco su richiesta dei Carabinieri. I militari hanno fermato per identificazione 4 giovani: due avevano con sé i documenti e due no. “I carabinieri  – commenta l’avvocato Laura Tartarini – hanno voluto a tutti i costi portare in caserma i quattro giovani nonostante due avessero consegnato un documento per l’identificazione e potessero anche garantire per gli altri due. Una scelta assolutamente incomprensibile per un striscione”.

I giovani sono stati trattenuti a forte San Giuliano per circa 3 ore e poi rilasciati. Molto probabilmente saranno denunciati per affissione abusiva, che viene sanzionata con una pena pecuniaria.