Quantcast
Cronaca

La Jolly Nero torna a Genova e “sbarca” il primo ufficiale Lorenzo Repetto

jolly nero

Genova. La portacontainer Jolly Nero, che il 7 maggio scorso ha abbattuto la Torre dei Piloti uccidendo 9 persone, è arrivata al Terminal Messina alle 11 di questa mattina. Di rientro dal Mar Rosso è stata trainata al terminal da due rimorchiatori e ripartirà per Napoli giovedì.

A bordo anche il primo ufficiale Lorenzo Repetto, che ha nel frattempo ricevuto la notifica della misura cautelare interdittiva emessa dal gip Ferdinando Baldini. A questo punto Repetto, sospeso dal servizio per 2 mesi, è sbarcato anche fisicamente dalla nave e potrà presentarsi, se vorrà, lunedì prossimo all’interrogatorio fissato dal Gip per lui e gli altri due principali indagati per la tragedia di molo Giano, il comandante Roberto Paoloni e il Pilota Antonio Anfossi.

La decisione del primo ufficiale sarà presa nei prossimi giorni, non appena Repetto parlerà con i suoi legali, gli avvocati Pasquale Tonani e Andrea Testasecca. La scelta potrebbe essere ancora una volta quella di non rispondere alle domande degli inquirenti, anche perché nel frattempo la perizia sulla Jolly Nero è slittata di 15 giorni e sarà consegnata dagli ammiragli Caruso e Boccalatte solo il 25 luglio. Tutti i difensori degli indagati considerano fondamentale, prima degli interrogatori, avere in mano tutte le “carte” della Procura.

Pochi minuti fa,intanto, ha fatto il suo ingresso nel bacino di carenaggio numero 3 dell’area riparazioni navali del porto anche la Jolly Arancione, “gemella” della Nero, arrivata da Misurata il 4 luglio e la cui partenza, con destinazione Spagna, è fissata per sabato 20 luglio. Nel frattempo la nave sarà sottoposta ad alcuni lavori di manutenzione.