Quantcast
Politica

Imu, Doria si prepara all’aumento: “Per mantenere i servizi serve solidarietà dei genovesi”

palazzo tursi comune genova

Genova. Il sindaco Marco Doria si appella alla solidarietà della comunità genovese per spiegare che l’aumento dell’Imu, la tassa sugli immobili, è inevitabile. “Per giorni sono state rilanciate ipotesi di tagli ai servizi, in particolare ai servizi sociali, e questo suscitava legittime preoccupazioni. Adesso si va definendo da parte dell’amministrazione comunale una manovra che per garantire il mantenimento dei servizi prevede un aumento delle aliquote Imu. E si apre un nuovo coro di commenti negativi”.

Questo il commento su facebook del primo cittadino di Genova, a pochi giorni dall’approdo della questione Imu in Giunta. “Voglio ricordare che all’inizio di luglio 2013 – prosegue – il Comune poteva contare su risorse disponibili quest’anno pari a 800 milioni di euro. L’anno scorso tale somma ammontava a 880 milioni di euro. Sono venuti dunque a mancare 80 milioni di Euro (per la precisione quasi 88 milioni), soprattutto per i tagli decisi dal governo. Questo colpo è stato in parte attutito grazie a un’azione attenta di risparmio: in un anno siamo riusciti a risparmiare 50 milioni di Euro sulle spese correnti”.

Ma tutto ciò mnon basta. “Ulteriori riduzioni di spesa avrebbero significato la fine di servizi essenziali, soprattutto per la difesa delle fasce più deboli della popolazione. Per questo credo sia necessario un grande contributo di solidarietà da parte della comunità genovese”.