Quantcast
Cronaca

Genova, era il terrore di anziani e disabili: il rapinatore degli androni è autore di almeno 9 colpi

Genova. Era diventato il terrore di anziani e disabili, che rapinava principalmente all’interno degli androni di casa, mettendo in atto aggressioni anche molto violente. Gli agenti della squadra mobile genovese e i carabinieri sono riusciti ad individuarlo ed arrestarlo in flagranza di reato lo scorso 24 giugno, subito dopo l’ennesimo colpo ai danni di un anziano. Oggi, però, la sua posizione si aggrava ulteriormente, visto che è stato individuato come autore di altri 9 episodi.

A carico dello scippatore seriale Cesar Augusto Acevedo Gonzales, domenicano di 26 anni, subito dopo l’arresto si era infatti aperta un’articolata attività investigativa. “Non è stato facile identificarlo perché ha agito in molte maniere diverse, ma riteniamo possa essere il rapinatore che mediaticamente è stato definito ‘scippatore degli androni’ – spiega il dirigente della Squadra Mobile, Fausto Lamparelli – l’abbiamo arrestato il 24 giugno scorso in flagranza di reato, ma oggi gli vengono notificati ben 9 episodi, cioè 6 rapine aggravate e 3 scippi”.

Per l’identificazione del ragazzo sono state fondamentali le descrizioni fisiche degli aggrediti, che lo avevano indicato come un ‘omone’ che aveva ‘un cespuglio di capelli’. L’arresto, poi, è stato possibile anche grazie a una strategia messa in atto dalle forze dell’ordine, che lo hanno atteso il 24 giugno, giorno di festa, davanti all’unico Compro Oro aperto, cioè quello della Fiumara.

Nel portare a termine i “colpi”, Acevedo spesso aggrediva persone anziane, talora servendosi del coltello per minacciarle, colte di sorpresa mentre facevano rientro nelle proprie abitazioni approfittando dell’assenza di altre persone e della loro incapacità di opporre resistenza.

“Sceglieva le sue vittime a caso e in varie zone, da Marassi a San Fruttuoso, dalla Foce al centro – conclude il dirigente – è anche per questo che è stato molto difficile catturarlo”.