Cronaca

Genova, dall’autobus assiste a un borseggio e chiama la polizia: tre arrestati

Genova. Stava viaggiando a bordo dell’autobus della linea 18 quando, all’altezza della galleria di piazza Portello, ha notato 3 individui che, approfittando della calca, avevano circondato un signore anziano.

In particolare il più alto teneva con la mano sinistra una giubba, per coprire la mano destra con cui ha scostato la giacca dell’anziano, dalla cui tasca ha sfilato il portafoglio. A questo punto i tre, dopo un cenno d’intesa, si sono diretti alla porta d’uscita e sono scesi alla fermata di via SS. Giacomo e Filippo.

Il testimone del borseggio, un 64enne italiano, ha subito avvisato il 113 e ha seguito i malfattori fino ad un locale di via Assarotti, informando il Centro Operativo di ogni spostamento. Gli operatori delle volanti intervenute sul posto hanno così potuto fermare i tre uomini all’interno dell’esercizio commerciale, identificandoli come cittadini rumeni di età compresa tra 58 e 48 anni. Nel borsello del 58enne gli agenti hanno recuperato quanto asportato sull’autobus: un portassegni contenente un libretto di assegni e una tessera intestata ad un 86enne genovese.

È stato inoltre sequestrata la somma di 350 euro in banconote da 50 euro. I tre borseggiatori sono stati arrestati per furto aggravato in concorso. In serata i poliziotti si sono recati nell’abitazione dell’86enne per restituirgli quanto gli era stato asportato e per formalizzare la denuncia.