Quantcast
Politica

Genova, a Tursi parte la maratona sul bilancio: aumento dell’Imu dietro l’angolo

consiglio comunale doria

Genova. In Aula Rossa inizia la lunga maratona sul bilancio, che stamattina sarà approvato in giunta, mentre nel pomeriggio l’assessore Franco Miceli sarà presentato al consiglio, con la documentazione scritta a disposizione dei singoli consiglieri.

A Genova, però, bilancio significa anche aumento dell’aliquota Imu, che probabilmente arriverà al 5,8. Sullo sfondo, infatti, ci sono i dati di un bilancio che si preannuncia rovente: circa 80 milioni di tagli. Il Comune di Genova per sopravvivere e non contrarre la spesa sui servizi del sociale ha bisogno di 830 milioni, finora ne ha risparmiato 50 sulla spesa corrente. Mancano all’appello risorse che cammin facendo dovranno essere reperite.

Proprio ieri, infatti, sulla pagina Facebook, il sindaco Marco Doria si è appellato alla solidarietà della comunità genovese per spiegare che l’aumento dell’Imu, la tassa sugli immobili, è inevitabile.

“Per giorni sono state rilanciate ipotesi di tagli ai servizi, in particolare ai servizi sociali, e questo suscitava legittime preoccupazioni. Adesso si va definendo da parte dell’amministrazione comunale una manovra che per garantire il mantenimento dei servizi prevede un aumento delle aliquote Imu. E si apre un nuovo coro di commenti negativi”.

Dopo aver ricordato il lavoro fatto per risparmiare 50 milioni sulla spesa corrente, il sindaco ha concluso: “Ulteriori riduzioni di spesa avrebbero significato la fine di servizi essenziali, soprattutto per la difesa delle fasce più deboli della popolazione. Per questo credo sia necessario un grande contributo di solidarietà da parte della comunità genovese”.

Tornando al bilancio più in generale, tutto il mese luglio sarà interamente dedicato a questo argomento con sedute continue che inizieranno al mattino e proseguiranno nella serata. Tutto per chiudere entro i primi giorni di agosto, probabilmente il 2 agosto.