Quantcast
Sport

Fondazione Garrone, al via oggi l’Appennino Summer Camp

appennino summer camp

Genova. Parte oggi, lunedì 8 luglio, nello scenario del Parco delle Capanne di Marcarolo (AL), l’Appennino Summer Camp, un originale percorso di formazione promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone in partnership con l’Associazione Festival della Scienza e con la collaborazione delle Direzioni Scolastiche Regionali della Liguria e del Piemonte, per vivere un’immersione totale nella realtà naturalistica, economica e culturale tipica delle comunità montane dell’Appennino ligure-piemontese.

Fino al 12 luglio, 50 ragazzi maggiorenni delle scuole secondarie di secondo grado di Liguria e Piemonte parteciperanno ad un format innovativo capace di unire momenti di lezione a vere e proprie esperienze didattiche sul campo: il percorso combina così apprendimento teorico, sperimentazione pratica e confronto critico con gli esperti, consentendo ai ragazzi di ricostruire un legame diretto con il passato, con il territorio e i suoi abitanti, acquisendo gli strumenti per rielaborarlo e proiettarlo verso il futuro.

Il progetto si svilupperà inoltre con due importanti fasi successive: durante il camp, i ragazzi saranno coinvolti nella realizzazione di un documentario che reinterpreterà, attraverso il linguaggio del video, l’esperienza vissuta. Il “docufilm” sarà quindi proiettato nell’ambito di uno spazio espositivo appositamente creato nell’ambito del Festival della Scienza, che si svolgerà a Genova dal 23 ottobre al 3 novembre, di cui la Fondazione Edoardo Garrone sarà partner.

L’area appenninica infatti, snodandosi per oltre 1500 km, dalla Liguria alla Sicilia, con un’estensione di oltre 9 milioni di ettari, copre il 31,2% (poco meno di un terzo) del territorio italiano, ma conta ormai solo il 18% della popolazione nazionale.

A partire dall’Appennino Summer Camp e attraverso la realizzazione del Progetto Appennino, la Fondazione Edoardo Garrone conferma e rinnova la sua missione, concentrando attività e progetti intorno a filoni e temi identificativi: la formazione e il coinvolgimento delle nuove generazioni, a cui sono dedicati anche gli eventi nel campo della divulgazione scientifica, dell’arte e della cultura e la valorizzazione dei patrimoni territoriali, con l’obiettivo di creare valore sostenibile e duraturo nel tempo per le comunità interessate dai progetti.

Più informazioni