Quantcast
Altre news

Fiera di Genova e Fiera del Levante, nel 2014 “Flowermed”: parte da Bari il il percorso verso Euroflora 2016

euroflora

“Flowermed … Aspettando Euroflora” è la nuova iniziativa dedicata alle produzioni florovivaistiche mediterranee nata dalla collaborazione tra Fiera di Genova, organizzatrice dal 1966 delle più rinomate e frequentate floralies europee associate a AIF – Association Internationale Floralies, e Fiera del Levante.

La manifestazione, in programma a maggio 2014 alla Fiera del Levante, rappresenterà una porta di accesso preferenziale all’Expo 2015 dove Euroflora sarà presente con un padiglione dedicato alle eccellenze florovivaistiche italiane. I concorsi previsti – mutuati da Euroflora – premieranno le eccellenze di specie e di insieme con una sezione speciale finalizzata a selezionare le migliori partecipazioni: in premio la presenza sponsorizzata all’Expo 2015.

I contenuti di Flowermed sono stati presentati oggi a Bari da Sara Armella e Antonio Bruzzone, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Fiera di Genova Spa, da Lorenzo De Santis e Leonardo Volpicella, presidente f.f. e direttore generale della Fiera del Levante, con l’intervento di Francesco Lala, responsabile commerciale della Cooperativa dei fiori di Leverano.

Basandosi sul consolidato format di Euroflora, Flowermed si articolerà su quattro settori. Grazie a un progetto architettonico che punta a valorizzare la diversità delle produzioni presenti e a suggerire ai visitatori un percorso di grande impatto scenografico, il nuovo padiglione della Fiera del Levante si trasformerà in un grande giardino mediterraneo di oltre diecimila metri quadrati accanto al quale troveranno spazio la “Galleria del fiore”, dedicata alle composizioni floreali, e il “Mercato verde” riservato alla vendita di piante e di accessori per il giardinaggio.

“La Puglia è da sempre uno dei pivot di Euroflora e la collaborazione tra Fiera di Genova e Fiera del Levante – ha dichiarato Sara Armella – si inserisce, a livello fieristico, nei proficui rapporti di collaborazione tra Regione Liguria e Regione Puglia e avvia un processo virtuoso che consentirà a Euroflora di interpretare con continuità un ruolo significativo per la promozione e lo sviluppo commerciale del florovivaismo italiano”.

Grande soddisfazione ha espresso anche il presidente ff della Fiera del Levante, Lorenzo De Santis “considerato – ha detto – che il comparto dei fiori e delle piante ornamentali ha registrato in Puglia maggiore incremento rispetto all’andamento nazionale. La nostra regione, infatti, è considerata emergente perché la floricultura pugliese, con i suoi distretti di Terlizzi, Taviano, Leverano e Candela, continua a crescere con buon ritmo anche per quanto riguarda le esportazioni.”

“Flowermed – ha aggiunto Leo Volpicella, direttore generale dell’Ente barese – sarà un’ulteriore opportunità per le imprese che, solo in Puglia, raggiungono un fatturato di 185 milioni di euro di valore ed una incidenza sulla produzione nazionale pari all’11,4%. La rassegna, dunque, non sarà una semplice vetrina, ma costituirà un’occasione di confronto e aggiornamento, oltre che di crescita per il territorio”.

Ne è consapevole anche Francesco Lala, responsabile commerciale della Cooperativa dei fiori di Leverano: “La scelta di Bari riconosce il valore delle aziende pugliesi attive nel settore e dei suoi mercati di indiscussa rilevanza. La rassegna specializzata ci darà l’opportunità di rilanciare il florovivaismo, non indenne dalla congiuntura negativa globale, e proporre nuovi modelli di consumo, attenti alla qualità, ai costi e più in linea con gli stili di vita dei nostri tempi”.