Quantcast
Economia

Federalismo fiscale, Floris (Anci) contesta i dati della Confcommercio

franco floris

Franco Floris, presidente nazionale della Commissione Finanze Locali dell’Anci, contesta l’analisi della Confcommercio su tasse locali realizzata con il Cer secondo cui negli ultimi vent’anni, con il federalismo fiscale, il gettito degli enti locali è aumentato del 500%.

“La verità è che le dinamiche fiscali e di finanza locale sono mutate tantissimo e la pressione fiscale negli ultimi 12 anni è rimasta identica – dice Floris -. Col patto di stabilità blindato non è possibile spendere risorse. I trasferimenti ai Comuni sono stati tagliati. Un sano meccanismo di introduzione del federalismo fiscale avrebbe dovuto avere l’effetto sostitutivo, ma così non è stato. Anzi, lo sforzo fiscale dei comuni è servito a migliorare i conti statali, senza che ai Comuni siano stati garantiti flussi finanziari adeguati”.

“Inoltre, la gestione di alcune strutture che erano di competenza dello Stato sono passate ormai alla gestione locale e questo ha inciso pesantemente sui bilanci già in difficoltà. La spesa corrente dei Comuni è rimasta sostanzialmente invariata, mentre quella dello Stato è in crescita costante”.